Header ad
Header ad
Header ad

Rodi, l’isola del sole

La voglia di mare e di sole mi è venuta ad Aprile. Con mia figlia Cinzia abbiamo cercato su internet una località abbastanza vicina da raggiungere, con un clima più temperato del nostro e abbastanza economica.
Rodi è stata la meta che contemplava le nostre esigenze.
A Maggio , con un volo low-cost della Ryanair (14 € a persona A/R ) siamo partiti dall’aeroporto di Bologna,mio marito,mia figlia,mio genero e la mia nipotina di 5 anni, che faceva la sua prima esperienza di volo.

Dopo circa 3 ore di volo tranquillo siamo atterrati a Rodi ,siccome la nostra destinazione, era Lindos,a circa 30 km di distanza ,abbiamo preso un taxi .La nostra sistemazione l’avevamo scelta su Booking.com ,quindi eravamo ansiosi di constatare se la scelta “a scatola chiusa” che avevamo fatto corrispondeva alle nostre aspettative.

Il taxista ci informava su varie cose ,politica ,infrazione attuale,e tanta nostalgia di “altri tempi” quando gli Italiani negli anni 40 avevano fatto molte buone cose per quella popolazione .
La strada scorreva tra campagne ricche di ulivi, colline rocciose e zone abitate , con alberghi ,supermercati, ma lo spettacolo che si presentò arrivati a Lindos fu emozionante.
La litoranea è circa 100 metri sul livello del mare e la sera del nostro arrivo c’era la luna piena che illuminava il bianco paese arroccato sotto l’Acropoli e il suo riflesso in mare faceva distinguere la costa alta e rocciosa .

Il nostro appartamento era” VILLE di LINDOS” in un residence di nuova costruzione, con appartamenti di due tipologie. Noi abbiamo scelto quello con 2 camere e 2 bagni, per un totale di 6 posti letto,( 520 € a settimana) ,ma la maggior parte delle strutture sono per 2-3 persone, completamente accessoriate , all’interno di un giardino ben curato e con una grande piscina, un ristorante bar ecc . Un Ottima sistemazione, con proprietari pronti a qualsiasi esigenza.

L’indomani abbiamo deciso di noleggiare una macchina per andare alla ricerca di una bella spiaggia, ne avevamo due a breve distanza. La spiaggia di Lindos, lunga circa 300 metri e attrezzata con lettini ed ombrelloni, l’altra “la spiaggia di S.Paolo., una spiaggietta di circa 50 metri incastonata in un anello naturale sotto l’Acropoli, una posizione che rendeva l’aspetto del mare come un lago di smeraldo!

Questa è’ stata la nostra tappa giornaliera ,tutti invitati da un mare meraviglioso, anche se non caldissimo, ma superato il primo impatto era una goduria!
Lindos è il paese di Rodi che è rinomato per i suoi resti archeologici e per tutte le sue” candide” case ,da cui prende il nome. Si visita a piedi gironzolando tra i suoi vicoli pieni di negozi e ristorantini caratteristici.

Anche l’Acropoli si raggiunge a piedi o a dorso di asinello,e una volta raggiunto il sito archeologico ,lo spettacolo che si presenta al visitatore merita la fatica.
Non ho girato molto in questa settimana, perché stavamo troppo bene dove eravamo, la temperatura ci permetteva di esporci al sole senza soffrire, il mare pulito, la nipotina che si divertiva ed era sempre in acqua, non si richiedeva altro, volevamo solo rilassarci.

Dimenticavo una curiosità. Nella Baia di Sen Paol c’è una piccola chiesa dove ogni anno ci celebrano circa 700 matrimoni, anche 2-3 al giorno! Un sito On-line inglese, organizza tutto ,sia per gli sposi che per gli ospiti ,abiti, cerimonia, vmusica, foto, pranzo. Anche noi ne abbiamo visti 4 o 5!
Siamo stati molto bene e ci siamo riproposti di tornare il prossimo anno, magari partiremo dall’aeroporto di Pisa, per evitare 2 ore di autostrada.

Nel mese di maggio ,la spesa totale è molto contenuta e un anticipo di estate non può farci che bene!!
Liana Rocchi

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi